Cissone

Crac RotoAlba, 3 arresti per bancarotta

Bancarotta fraudolenta per oltre 14 milioni, tre persone arrestate (uno in carcere, due ai domiciliari) e un sequestro da un milione. Sono i numeri dell'operazione 'Gutenberg' della Guardia di Finanza di Cuneo, coordinata dalla Procura di Asti, nell'ambito del crac finanziario della RotoAlba che costò il posto di lavoro a 133 dipendenti. L'indagine era nata dopo una verifica fiscale nei confronti della società, operante nel settore dell'editoria, che evidenziava profonde irregolarità nella gestione fiscale e sociale, omissioni contributive e previdenziali nei confronti dei dipendenti per importi complessivi superiori a 2,5 milioni. I tre amministratori, in concorso con due rappresentanti degli organi di vigilanza, devono rispondere delle accuse di bancarotta fraudolenta patrimoniale, distrattiva e preferenziale aggravata dall'entità del dissesto.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie